La pillola del giorno dopo

Sonoincinta 0
La pillola del giorno dopo

La pillola del giorno dopo va presa entro 72 ore dal rapporto.
L’efficacia si riduce con il passare delle ore:

  • 95% se assunta entro le 24 ore
  • 85% tra le 24 e le 48 ore
  • 58% dopo le 48 ore

(chiaramente queste sono stime ed hanno un margine di errore)
La pillola del giorno dopo è un medicamento a base del principo attivo levonorgestrel; si tratta di un’ormone femminile progestinico fortemente dosato, che può inibire una gravidanza che non è ancora in corso. E’ una sostanza presente anche in molte pillole anticoncezionali, impiegata però in un dosaggio 10-15 volte maggiore rispetto al dosaggio giornaliero.

Se il preservativo si rompe o se non hai utilizzato nessuna precauzione sei ovviamente a rischio di gravidanza. Ti ricordiamo anche che se il tuo ragazzo dice di “venire fuori” (coito interrotto), ci sono delle possibilità molto elevate di rimanere incinta (gli spermatozoi possono comunque fuoriuscire prima della fine del rapporto).

La pillola del giorno dopo è un metodo contraccettivo e non abortivo e solo un medico può prescrivere il farmaco.
Per poter richiedere la pillola del giorno dopo è necessario rivolgersi a un consultorio, al proprio medico di famiglia, a un ginecologo, al pronto soccorso/guardia medica.

Ricordati che il fattore tempo è fondamentale: se il medico di famiglia o il tuo ginecologo non fossero reperibili, fai un salto al pronto soccorso (dove comunque ti faranno aspettare…).

La pillola del giorno dopo è prescrivibile anche a minorenni, ( legge 194/78) ma solo dopo il compimento del sedicesimo anno di età.

E’ un farmaco sicuro che non necessita visita medica.

Il costo della pillola del giorno dopo è di circa 15 Euro (non ti fidare dei siti che la vedono online).
Norlevo e Levonelle sono le marche più comuni in commercio.

Effetti collaterali comuni sono nauesee, capogiri, perdite rosa-rossa e vomito. Attenzione però: in caso di vomito nelle prime 3 ore successive dall’assunzione della pillola del giorno dopo, si deve riprendere una dose identica alla prima per misura di sicurezza (vomitando si potrebbe espellere la pillola o comunque impedirne una sua corretta assunzione).

Generalmente il ciclo compare senza importanti ritardi o anticipi. In caso di un ritardo superiore di 5 giorni, si consiglia di eseguire un test di gravidanza.

Ti consigliamo di leggere anche »

Lascia un Tuo Commento »